domenica , 25 giugno 2017
Home » Security » La NSA spia anche in Italia: siamo tutti intercettati?
La NSA spia anche in Italia: siamo tutti intercettati?
datagate

La NSA spia anche in Italia: siamo tutti intercettati?

Ieri su Repubblica ho letto un’interessante articolo, di quelli che personalmente mi affascinano visto l’argomento trattato: come riporta una fonte autorevole in materia di sicurezza&privacy l’Italia rientra tra i paesi europei ad essere stata “spiata” dalla NSA, l’agenzia di sicurezza americana.
Secondo la fonte CryptoMe , in media il numero di dati controllati si aggirerebbe attorno ai 46 milioni di dati telefonici ( da tener presente che siamo 60 milioni di cittadini in Italia ).
Il fine della NSA sembra complesso: dal controllo delle armi alla stabilità economica del paese spiato fino ad individuare eventuali programmi nucleari o addirittura scoprire possibili violazione dei diritti umani.

Con questo post però vorrei sensibilizzare principalmente i non addetti ai lavori, coloro i quali sono generalmente al di fuori del mondo IT. Dai più disinteressati o superficiali sull’argomento infatti, mi aspetterei affermazioni del tipo “non ho niente da nascondere, di cosa dovrei preoccuparmi!!” oppure “chi ha paura ha qualcosa da nascondere”.

Personalmente non credo sia sempre così e la contro-risposta immediata sarebbe:”se non ho nulla di cui preoccuparmi, perchè qualcuno dovrebbe scrutare nella mia vita?”. Per quanto i dati siano di natura intangibli offrono informazioni non indifferenti sulle nostre abitudini, opinioni, modi di pensare o di essere.

Immaginate ad esempio una sera di tornare a casa e trovare la porta aperta, tutto l’arredamento in disordine ma nulla di mancante. Come vi sentireste?
Ecco, vi ho dato la mia visione. Ovviamente nessuno vuole creare allarmismi o fomentare teorie cospiratorie ma sono convinto che prendere coscienza di un problema è il modo migliore per affrontarlo.

About Davide Denicolo

Loading Facebook Comments ...

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>